archiviati

Premiazioni Concorso “Racconti in classe”

Complimenti ai vincitori del concorso “Racconti in classe” X edizione, 2018. Ecco la classifica: • MEDIE: terza classificata: Alessia Gjoka (Centro Storico); seconda classificata: Alice Bomben (Lozer); prima classificata: Anna Bertoli (Centro  Storico). • LICEO: terza  classificata: Carole Palei 2B classico; seconda classificata:  Cecilia Moro 2B classico; prima classificata: Zelda Campagnolo 2A scienze umane.
Complimenti anche a tutti i trenta ragazzi selezionati per la pubblicazione: leggi i racconti scelti…
Le foto della premiazione sono di Letizia GAVA di IIIB classico;  il video con le immagini grafiche è stato curato dai ragazzi del Liceo Galvani, guidati dalla prof.ssa Laura Santarossa. Rassegna stampa(1)… –  Rassegna stampa(2)…

“Cattolico o protestante ? Echi di un Friuli alle soglie della modernità”

Presso la Biblioteca Civica di Pordenone (sala Degan) nel quadro delle attività dell’associazione Norberto Bobbio, dedicate quest’anno al 500 anniversario della Riforma protestante, gli alunni di 4B Scientifico, Stefano Cannito ed Erica Gaiotti hanno introdotto l’incontro (sabato 17 febbraio) della relatrice prof.ssa Elena Bonora (docente di Storia, univ. di Parma) sulla Controriforma. Stefano ed Erica hanno ricordato il singolare destino di due magnifiche figure del nostro territorio in quell’epoca di transizione.           Presentiamo il video…

Progetto “Pietre d’inciampo”

Si è conclusa la prima fase del Percorso di Alternanza Scuola-Lavoro “Pietre d’Inciampo”, finalizzato all’inserimento a Pordenone delle piccole lastre metalliche che costituiscono in tutta Europa un Museo diffuso della Memoria. 17 studenti del triennio, hanno preso parte al progetto.
 

“America first”: gli studenti del LeoMajor fanno lezione

Il 20 febbraio, presso il Convento di San Francesco, gli studenti Bagatella Matteo e Fonga Paolo di 5Ds , Bressan Adelaide e Pierini Elena di 4cs e Polesel Arianna di 5 Cc hanno presentato il loro intervento di approfondimento ”America first” in seno al convegno “Le nuove vie della seta” organizzato da Il Circolo della stampa e l’ODEC di Pordenone. I giovani relatori si sono distinti per il lavoro approfondito realizzato e per la brillantezza espositiva.

Le nuove vie della seta

Il Circolo della Stampa e l’ODCEC di Pordenone organizzano il convegno “LE NUOVE VIE DELLA SETA – Opportunità per l’Italia e per il Friuli Venezia Giulia”.

Martedì 20 febbraio.

All’iniziativa partecipa anche il Liceo Leopardi-Majorana.

Leggi il programma completo…

ASL – Le classi quarte hanno incontrato gli esperti dell’Erpac

Una quarantina di studenti hanno incontrato 4 consulenti dell’ERPAC, l’Ente Regionale Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia.
Nell’anno che l’Unione Europea dedica al Patrimonio Culturale, l’archeologa Valeria Cipollone, lo storico della fotografia Roberto Del Grande, le storiche dell’arte Giorgia Gemo e Lucia Sartor hanno presentato le diverse attività dell’Ente regionale, che si occupa di catalogazione, tutela, ricerca e divulgazione. Tanti sono gli ambiti culturali in cui ERPAC opera; come hanno affermato i quattro esperti, però, trasformare una passione o un interesse in lavoro in questo campo non è semplice, richiede impegno, preparazione e determinazione.
E’ stato presentato anche il Progetto Ammer, l’Archivio Multimediale della Memoria dell’Emigrazione Regionale, che raccoglie oltre 16.300 fotografie e notizie su quasi 2300 emigrati dalla nostra regione e che viene costantemente aggiornato. Gli studenti sono stati poi coinvolti nella preparazione di alcuni post che verranno inseriti nella pagina Facebook PatrimonioculturaleFVG.

ASL – Gli studenti delle classi terze al Museo Archeologico di Torre

Circa 230 studenti si sono recati al Museo Archeologico di Torre, accolti dalla Conservatrice del Museo, la dott. Anna Nicoletta Rigoni. Le prof.sse Pettarin e Bortolin hanno coinvolti i ragazzi in un’attività di valutazione di alcuni settori del Museo: l’ingresso (capacità di accoglienza e ricezione, chiarezza delle informazioni, servizi per gli utenti) e le sale riservate al Neolitico, all’Età del Ferro, all’Epoca romana (qualità dell’allestimento, chiarezza e completezza delle informazioni, leggibilità del percorso…). In particolare è stato chiesto loro di fare proposte migliorative, tenendo conto dei diversi tipi di pubblico che frequentano il Museo.
Gli studenti sono stati molto attenti ed attivi ed hanno compilato oltre 300 schede di valutazione, i cui dati verranno analizzati e riportati alla Conservatrice del Museo.

ASL – Gli studenti delle classi quarte al Museo Archeologico di Udine

Sabato 3 febbraio 35 studenti delle classi quarte, accompagnati dalle prof.sse Bortolin, Caputo e Pettarin, si sono recati al Museo Archeologico di Udine, per vedere il nuovo allestimento e la mostra Donne, madri, dee: linguaggi e metafore universali nell’arte preistorica“, esito del Progetto Interreg COME-IN (Coperating for Open access to Museums towards a widEr INclusion).

Accolti dalla dott. Paola Visentini, curatrice del Museo, che ha presentato loro il progetto di Accessibilità Museale (in cui il museo udinese ha come partner musei sloveni, croati, austriaci, tedeschi e polacchi), gli studenti hanno poi visitato le sale del Museo, guidati dalle dott. Martina Casagrande e Elena Modotto, verificando di persona (toccando, ascoltando, annusando…) come il percorso sia stato modificato per consentire l’accessibilità a disabili fisici, visivi ed uditivi, con numerosi soluzioni sia strutturali che multimediali.